Adozione Spazio Verde “Centro Giovani F. De Andrè” (Piombino)

Il verde urbano è “valore” collettivo da tutelare per le sue molteplici funzioni e ruoli (ecologica, urbanistica, sociale, di educazione ambientale e miglioramento della qualità urbana).

E’ nato da questa consapevolezza il “regolamento del verde” che l’amministrazione comunale del Comune di Piombino ha approvato con delibera di Consiglio comunale n 36 del l 27 marzo scorso.

Una novità importante viene introdotta con l’art. 6 di tale regolamento, che disciplina la possibilità dell’affidamento volontario e in sponsorizzazione delle aree verdi a chiunque sia interessato: persone fisiche o giuridiche comprese le associazioni riconosciute e non, le organizzazioni onlus, le Fondazioni, i condomini e i comitati.

E’ a tal proposito che ASCA  vuole intervenire per dare il proprio contributo al miglioramento e alla valorizzazione del verde urbano del territorio di Piombino.

Progetto

 

IMG_20151017_103031

Particolare dell’area

 Il progetto prevede la valorizzazione di un aiuola dello spazio tramite la sistemazione di arredi da giardino quali panchine, tavolini, cestini etch ricavati da pallet in legno riciclati, il tutto contornato da piante caratteristiche del territorio in special modo della macchia mediterranea.

Obiettivi :
-Valorizzazione dell’area
-Creare ambiente di relax a stretto contatto con la natura, con i suoi colori ed odori ( in particolare per l’utilizzo di piante aromatiche)
-Sensibilizzazione dei cittadini alla creazione di un giardino di tipo sostenibile, dal accattivante impatto visivo e dal basso impatto idrico e di manutenzione
-Sensibilizzazione a temi quali il riciclaggio ed il riutilizzo di materiali dismessi per un arredamento sostenibile

Immagine

Area di Intervento Centro Giovani F. De Andrè

Gli arredi vengono ricavati dal riutilizzo di pallet in legno, appositamente trattati e assemblati. Le applicazioni possono variare, dalle panchine a fioriere, cestini.

wsdw

Panchina e fioriera

I fattori preponderanti per la scelta delle piante sono stati il risparmio idrico e l’utilizzo di specie dell’area mediterranea. Si è scelto così di optare per alcune varietà di aromatiche tra cui lavanda, rosmarino, timo, santolina, elicriso, salvia, etc…, e altre varietà caratteristiche dell’ ambiente mediterraneo come l’Erica, la Ginestra ed il Cisto.

WEB

11224458_1241166249242352_8375563654832888967_n

Firma della Convenzione per l’adozione dello Spazio Verde.

12112247_1241755722516738_5547234426428766675_n

STAY TUNED!!

ASCA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *